Comunicato stampa del Presidente della Regione Molise

11 maggio 2007

.

In merito alla conclusione della fase diocesana del Processo di Beatificazione del Frate carmelitano Immacolato Brienza, il Presidente della Regione Michele Iorio ha dichiarato:

«La conclusione della fase diocesana del processo di beatificazione di Fra Immacolato Brienza è per Campobasso e per l’intero Molise motivo di orgoglio e di gioia.

L’attenta verifica fatta dall’apposita Commissione Diocesana conseguita all’avvio da parte dell’Arcivescovo Dini, del processo di Beatificazione del Servo di Dio Fra Immacolato, sicuramente avrà permesso di raccogliere le tante testimonianze necessarie a descrivere nella sua interezza la personalità spirituale, religiosa, morale e etica di questo Grande Molisano.

L’insegnamento dato sia ai credenti, che ai laici, da questo umile carmelitano, è grande e sfida i tempi. Fra Immacolato dal suo “letto divenuto altare nel quale ha celebrato il sacrificio della vita”, ha saputo proclamare il primato della preghiera non mancando di esercitare la feconda opera di apostolato. Dalla sua stanza di sofferenze, che però lo teneva più vicino a Dio – come amava dire -, seppe dare avveduti e consapevoli consigli ai tanti fratelli che cercavano il lui conforto e guida, non mancando di dare severi giudizi sulla condotta morale di chi a lui si affidava quando necessario.

Il Motto che spesso ripeteva: “lavorare è bene, pregare è ancora meglio, ma soffrire in unione a Gesù è tutto” forse più di ogni parola descrive il suo senso della vita e il significato più vero che le riconosceva. Un esempio virtuoso dunque da imitare, sia dal punto di visto religioso che laico».

::

Annunci