Il carmelitano restò paralizzato per 50 anni

Campobasso, 29 settembre 2004 – (Adnkronos)

Si aprirà ufficialmente venerdì 1 ottobre 2004 la fase diocesana del processo di beatificazione di Fra Immacolato Brienza, il frate campobassano che restò immobilizzato nel suo letto per 50 anni. Lo ha annunciato il vescovo dell’arcidiocesi di Campobasso-Bojano, Armando Dini, che ha invitato per questo tutti quanti hanno conosciuto il frate ed avuto contatti con lui a fornire testimonianze giurate che saranno poi inviate alla Congregazione dei Santi presso la Santa Sede.

Conosciuto più fuori dalla sua terra che in Molise, Fra Immacolato, al secolo Aldo Brienza, nacque a Campobasso il 15 agosto del 1922. A 15 anni fu colpito da una grave malattia che, lasciandolo paralizzato dalle braccia in giù, lo costrinse a letto per cinquant’anni fino al giorno della sua morte avvenuta il 13 aprile del 1989.

Il 2 marzo del 1948 la Santa Sede gli concesse di emettere i voti solenni nell’ordine dei Carmelitani pur continuando a vivere nella sua casa assistito dai famigliari.

::

Annunci